Thursday, May 26, 2022

Perche Pagare Il Gas In Rubli

Devi leggere
- Advertisement -

I paesi europei – che nonostante la guerra in Ucraina pagano alla Russia tra i 300 e i 600 milioni di euro ogni singolo giorno in cambio del gas – si erano rifiutati di effettuare i pagamenti in rubli, cosa che vedevano come una pericolosa violazione dei contratti. Il decreto firmato da Putin ha implicazioni soprattutto a livello politico, in quanto Mosca ha di fatto attuato una prima importante contromossa alle sanzioni imposte da Usa ed Europa. Sotto il profilo pratico però, soprattutto per le aziende del Vecchio Continente, potrebbe cambiare ben poco. Così come spiegato sul Corriere della Sera, a partire da domani un’azienda europea che importa fuel dalla Russia potrebbe aggirare l’ostacolo aprendo due conti bancari su Gazprombank, istituto bancario non raggiunto dalle sanzioni.

perche pagare il gas in rubli

Secondo Habeck, fra le ipotesi da contemplare c’è anche lo cease completo alle importazioni di gasoline da Mosca. Il ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire, durante una conferenza stampa con l’omologo tedesco Robert Habeck, ha detto che Francia e Germania si stanno “preparando” alla possibilità che la Russia interrompa le forniture di gas. “Le sanzioni – ha concluso il presidente russo – sono contro la nostra libertà e la nostra indipendenza, contro il nostro diritto di essere Russia. Ecco perché non bisogna cedere sul pagamento del gas in rubli, ma anzi è arrivato il momento di sanzionare Gazprombank. Al momento, comunque, un’intesa ancora non c’è tra i 27 per un embargo sul settore energetico. Lo ha ribadito il cancelliere tedesco Olaf Scholz, dichiarando che uno stop improvviso all’energia russa provocherebbe una recessione nell’Unione europea.

La Guerra “premia” I Massive Della Benzina: Thirteen Milioni Al Giorno Di Profitti Further Solo In Italia

Il congelamento delle riserve valutarie detenute all’estero da un paese sovrano è di per sé uno strumento di pressione usato finora molto raramente. I casi si contano su meno della dita di una mano, come per esempio nei confronti dell’Afganistan, e mai prima d’ora era stato applicato contro un paese dal ruolo strategico come la Russia. FIRSTonline è un giornale internet indipendente di economia, finanza e borsa edito da A.L. Iniziative Editoriali S.r.l. con sede legale a Roma, fondata e controllata da Ernesto Auci e Franco Locatelli e partecipata da due soci di minoranza . Il portale e le sue applicazioni sono nel quotidiano realizzate da due agili redazioni, una a Milano e una a Roma, e da un innovativo ed efficace staff di manager dell’innovazione e del internet. Secondo il presidente di Nomisma Davide Tabarelli, con uno stop delle importazioni di gasoline e benzina l’inflazione schizzerebbe al 14% e il carburante oltre i 3 euro al litro.

Lunedì scorso, i ministri dell’Economia del G7 hanno respinto all’unanimità la richiesta della Russia di effettuare i pagamenti delle forniture di gasoline in rubli. Si tratterebbe di una “violazione unilaterale dei contratti”, spiega il vertice, che rimarca come per la maggior parte essi prevedano pagamenti in dollari ed euro. Per tutta risposta, il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ha dichiarato che Mosca non potrà “fare beneficenza all’Europa” e se i pagamenti in rubli non ci saranno, questo porterebbe all’interruzione delle forniture di gasoline.

Perché Putin Vuole Il Pagamento Del Gas In Rubli? E Cosa Rischia L’europa

Finora nel 2022 l’Europa ha speso da 200 a 800 milioni di euro al giorno per il fuel russo e convertirli in rubli sarebbe un enorme colpo per la valuta nazionale russa. Nicola Borri, professore di Asset Pricing all’Università Luiss, spiega a Fanpage.it che Mosca alla fine cederà alle richieste dell’Europa e non farà pagare il gas in rubli. L’Europa ha già respinto l’ultimatum di Putin e si prepara a un eventuale stop alle forniture di fuel. Ma un blocco sarebbe una mossa estrema e dolorosa anche per Mosca, visto che il fuel da solo vale 350 milioni di dollari al giorno di incassi, secondo le stime della società di consulenza Icis. La Russia chiede che da aprile i pagamenti per il gasoline siano effettuati in rubli e non più in dollari ed euro. Per questo i contratti esistenti saranno terminati”, ha dichiarato in television.

perche pagare il gas in rubli

Putin, dal canto suo, tiene molto alla propria reputazione di «partner e fornitore affidabile» e fa sapere che, a parte il cambio di valuta, le forniture continueranno a essere garantite nei prezzi, nei tempi e nelle quantità previste. Ma sembra quasi godersi la scena, mentre sale la tensione tra i partner europei che dovranno decidere se staccare finalmente la spina o accettare l’ennesimo compromesso, pur di tenersi stretto il gas russo. Tuttavia, ciò lascerebbe comunnque Gazprom senza scorte di una valuta forte che può essere usata per effettuare pagamenti di debiti esteri o acquistare forniture in altre nazioni. La decisione, annunciata dal presidente Vladimir Putin la scorsa settimana, e che ha fatto andare su tutte le furie l’Europa e i Paesi occidentali, doveva diventare operativa il 31 marzo, anche se ora il Cremlino ha fatto sapere che si tratterà di un “processo graduale”, senza specificare una tempistica precisa.

Per Michel L’embargo Su Gas E Petrolio Russo Si Può Fare “prima O Poi”

Limitare l’utilizzo di queste valute avrebbe significato minacciarne il dominio su uno dei mercati più importanti, quello delle commodity (cioè di beni come idrocarburi e metalli) e, sul lungo periodo, forse perfino ridurne la centralità nell’economia globale. Il decreto prevede che dal 1° aprile i compratori di gas (cioè i paesi occidentali) aprano due speciali conti presso Gazprombank, uno in valuta straniera e uno in rubli. I compratori verseranno il pagamento per il gas nel conto in valuta straniera, come previsto dai contratti.

perche pagare il gas in rubli

Lo yuan cinese è una valuta stabile, ma perché sottoposta a controlli di capitale e questo scoraggia quasi tutti i non cinesi a detenerne, se non per essere spesa immediatamente. Alla fine, se si guarda, quasi tutte le transazioni “transfrontaliere” come si cube, tra paesi diversi, avvengono in dollari o euro e in misura minore sterline e franchi. Perché il presidente della Federazione russa Vladimir Putin vuol farsi pagare dall’Occidente il fuel in rubli invece che in dollari? Si tratta di una misura senza precedenti – il dollaro e in caso l’euro sono le valute finora utilizzare a livello globale per questo tipo di transazioni – che ha il fine di rafforzare il rublo. Com’period logico attendersi, la decisione di Putin non è piaciuta ai Paesi occidentali, che hanno già attivato task drive legali per capire fino a che punto la richiesta di Mosca debba essere considerata vincolante.

La Russia Vuole Vietare Lingresso Ai Cittadini Dei Paesi Ostili

“Tutti i ministri del G7 hanno convenuto che si tratta di una chiara violazione unilaterale dei contratti esistenti (…) il che significa che un pagamento in rubli non è accettabile”, ha detto Habeck dopo una riunione virtuale con i suoi omologhi del G7. Il presidente russo ha risposto alle sanzioni imposte da UE e Stati Uniti verso Mosca decidendo di rifiutare le transazioni in euro e dollari per le forniture di gas, che i Paesi importatori dovranno pagare esclusivamente in rubli, la moneta nazionale che in questo modo potrà riacquistare valore. Ma le conseguenze di questa mossa, al di là di un aumento dei prezzi, spiegano di nuovo perché l’Italia deve sbrigarsi a diventare indipendente sul piano energetico. Il nuovo decreto firmato giovedì dal presidente russo Vladimir Putin stabilisce che i Paesi considerati «ostili» da aprile devono iniziare a pagare le forniture di fuel in rubli, usando un conto nella valuta russa presso la Gazprombank. Tanto è bastato perché venerdì mattina in apertura dei mercati il prezzo volasse a 132 al megawattora, in rialzo del 4,8% rispetto alla chiusura precedente, per poi invertire la rotta e scendere in mattinata fino a 122 euro al megawattora al Ttf di Amsterdam.

perche pagare il gas in rubli

Per questo il caro-energia non dovrebbe finire per strozzare del tutto le nostre economie. Ci sono effetti collaterali indesiderati alle sanzioni, che peraltro stanno funzionando e hanno reso la Russia una paria nell’economia globale. Il primo e più importante motivo è quello di arginare la svalutazione della moneta russa rispetto al dollaro e all’euro, innescata dall’aggressione Russa in Ucraina e dalle sanzioni decise dai Paesi occidentali. Se il 24 febbraio, giorno dell’invasione, un euro valeva 75 rubli, il 7 marzo per un euro ci volevano 148 rubli. La decisione di Putin ha portato nel giro di poche ore a un apprezzamento del rublo, che nel pomeriggio del 23 marzo si attestava a 108 nei confronti dell’euro e ninety eight nei confronti del dollari .

perche pagare il gas in rubli

La settimana scorsa Putin aveva detto che i paesi “ostili” alla Russia – ovvero quelli che hanno applicato sanzioni verso il paese dopo l’invasione dell’Ucraina – avrebbero potuto pagare il gasoline naturale solo in rubli, nonostante i contratti siano basati sull’euro e sul dollaro. L’azienda europea paga la controparte russa trasferendo i soldi nel conto in Euro, esattamente quindi come avviene oggi. Gazprombank potrebbe a quel punto prendere gli Euro e venderli sul mercato di Mosca in cambio di Rubli. Una volta fatto questo passaggio, la stessa banca posiziona i Rubli nel secondo conto dell’azienda europea, quello per l’appunto aperto in Rubli.

Altre analisi, come per esempio quella del Financial Times, ritengono inoltre che con questa mossa Putin abbia voluto cercare di garantire la posizione di Gazprombank come mediatore dei pagamenti per il gas. Gazprombank, attualmente, è una delle pochissime banche russe non colpite dalle sanzioni occidentali, proprio perché è il tramite dei pagamenti per il gas. Con questo nuovo sistema, però, i paesi europei continuano a pagare in euro, e gli effetti sui mercati saranno limitati.

perche pagare il gas in rubli

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
Ultime notizie

Historias de vicendevole cuidado

Muchas emociones, sentimientos y actitudes están relacionadas verso el vicendevole cuidado. Daniel José Lopera Cortés, estudiante de ...
- Advertisement -

Altri articoli come questo

- Advertisement -