Friday, May 20, 2022

Incidente Tagada

Devi leggere
- Advertisement -

Sebbene questo sia un fatto allarmante, non è il primo nel suo genere. Una giovane donna identificata come Camila Armas ha subito un profondo taglio alla mano quando si trovava nel noto Tagadá, un gioco famoso per essere un disco che ruota violentemente sul suo asse. Come racconta Prima Novara, il luna park allestito a Galliate per la festa patronale di San Giuseppe period stato aperto sabato 12 marzo 2022, proprio il giorno dell’incidente mortale. Durante una delle corse della giostra, il tragico accadimento.

incidente tagada

La ragazza si trovava alla fiera con gli amici quando è rimasta vittima di un incidente sul Tagadà, giostra meccanica diffusa sin dagli anni ottanta e presente ancora oggi nella maggior parte dei luna park itineranti d’Italia. La giovane sarebbe salita sulla giostra intorno alle 23 di ieri sera. A quanto pare però si sarebbe spostata al centro del disco quando la giostra period già in funzione e, cadendo, ha battuto la testa.

Terribile Tragedia Al Luna Park Di Galliate

Non ce l’ha fatta la ragazzina di 15 anni che è stata sbalzata da una giostra del luna park a Galliate. Il giovane, che avrebbe perso l’equilibrio mentre era sulla giostra, è deceduto nell’ospedale Vito Fazi di Lecce dove è stato condotto subito dopo l’incidente. Doveva essere un sabato sera all’insegna del divertimento e della spensieratezza, ma ben presto si è trasformato in tragedia. A Galliate, in provincia di Novara, una ragazza di 15 anni ha perso la vita dopo essere stata sbalzata mentre period su una giostra al Luna Park del paese che da poco aveva riaperto dopo lo cease causato dal Covid. La giovane, ricoverata in gravi condizioni, è deceduta domenica thirteen marzo 2022. E’ morta in ospedale a Novara la quindicenne che sabato sera, a Galliate, era rimasta ferita dopo essere caduta da una giostra.

incidente tagada

Tuttavia, la disattivazione di alcuni di questi cookie potrebbe influire sulla tua esperienza di navigazione. Stando a quanto riportato da La Repubblica, il tragico incidente è avvenuto poco dopo le 23. La dinamica di quanto accaduto non è ancora chiara, ma alcuni testimoni avrebbero raccontato di aver visto la giovane perdere l’equilibrio all’interno della giostra. La vittima descrive il dolore come insopportabile, così tra paura e insicurezza ha deciso di lasciar andare il tubo che gli aveva fatto male e il suo corpo «è finito per rimbalzare da un angolo all’altro del gioco», secondo l’articolo di giornale pubblicato.

Ucraina: Cirio, Nuovo Volo Per Salvare Altri Bimbi

Il gioco non si è fermato alle grida della vittima e alla richiesta della gente, ma ha aspettato il ciclo a cui è prevista la nice. Fu allora che notò il sangue che emanava dal suo braccio e cercò assistenza medica. Gli amici di Ludovica hanno lasciato un mazzo di mughetti bianchi nei pressi del Tagadà. La famiglia della giovane si è chiusa nel suo dolore e attende risposte dalle indagini.

incidente tagada

La ragazzina di 15 anni che è stata sbalzata da una giostra a Galliate purtroppo non ce l’ha fatta. Ludovica Visciglia, di Trecate, stava facendo un giro sul Tagadà, una delle giostre del luna park di piazza Vittorio Veneto, quando è avvenuto l’incidente. La ragazzina, per cause da chiarire, è stata sbalzata dalla giostra ed è ricaduta violentemente a terra, riportando ferite alla testa e al volto. Sul posto è intervenuto immediatamente il personale del 118, che ha soccorso la ragazza e l’ha trasportata all’ospedale Maggiore di Novara in condizioni disperate. Questa mattina, domenica 13 marzo, la ragazzina è morta nel reparto di rianimazione. La giovane avrebbe perso l’equilibrio cadendo all’interno del Tagada come altri ragazzi che le stavano vicino.

Sostieni Ilfattoquotidiano It: Se Credi Nelle Nostre Battaglie, Combatti Con Noi!

Ci sono due indagati per omicidio colposo, padre e figlio giostrai. La vicenda ha coinvolto anche il Tribunale dei minori perché il figlio del giostraio ha 17 anni. “Gli alberi sembrano troppo vicini – ha aggiunto – soprattutto quello dove avrebbe battuto la testa.

In particolare il Tagadà, attrazione costituita da una piattaforma che si solleva in aria, una sorta di grande catino che ruota a forte velocità, oscilla prima piano poi sempre con maggiore intensità, e si inclina facendo sobbalzare chi è all’interno. Per resistere ai forti scossoni, bisogna rimanere seduti e tenersi forte. Una ragazza di 15 anni è morta dopo essere stata sbalzata da una giostra, tipo tagadà, a Galliate, in provincia di Novara.

Covid, Bollettino Oggi 21 Marzo: 32 573 Casi E 119 Morti Tasso Di Positività Al 15%

Sono stati loro, alla vista del sangue che la ragazza perdeva dal volto a chiedere di fermare la giostra. Il sindaco di Galliate, Claudiano Di Caprio, ha dichiarato che sono in corso verifiche per capire le modalità dell’incidente. La raccolta delle testimonianze dei ragazzi presenti sul Tagadà e dei proprietari della giostra è proseguita per tutta la notte. Per decisione del sindaco il luna park è stato chiuso per la giornata di oggi. Una serata che doveva trascorrere all’insegna del divertimento è finita in pronto soccorso per una diciannovenne nissena.

incidente tagada

I cookie analitici vengono utilizzati per capire come i visitatori interagiscono con il sito internet. Questi cookie aiutano a fornire informazioni sulle metriche del numero di visitatori, frequenza di rimbalzo, fonte di traffico, ecc. Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza durante la navigazione nel sito Web. Di questi, i cookie classificati come necessari vengono memorizzati nel browser in quanto sono essenziali per il funzionamento delle funzionalità di base del sito web. Utilizziamo anche cookie di terze parti che ci aiutano advert analizzare e capire come utilizzi questo sito internet. Questi cookie verranno memorizzati nel tuo browser solo con il tuo consenso.

Accanto ai genitori della ragazza, in prima fila c’erano i compagni di scuola del Liceo Classico Carlo Alberto con fiori bianchi e azzurri. Non ce l’ha fatta, dopo essere stata ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale di Novara. La giostra è sotto sequestro, il luna park è stato chiuso e la Procura ha aperto una inchiesta. Iscritto nel registro degli indagati il titolare dell’attrazione.

  • La giostra Tagadà è stata messa sotto sequestro dalla Procura, in attesa delle indagini e dei rilievi per capire come mai la giovane sia stata sbalzata e sia caduta.
  • È questo che ha causato la morte di Ludovica Visciglia, la ragazza di 15 anni di Trecate, sempre nel Novarese, deceduta sabato scorso a seguito di un terribile incidente mentre si divertiva sull’attrazione del parco giochi chiamata Tagadà.
  • Ludovica, al primo anno del Liceo Classico Carlo Alberto di Novara, lo scorso luglio era stata premiata per l’impegno mostrato durante l’anno scolastico avendo conseguito la licenza media alle scuole di Trecate con 10 e lode.
  • I proprietari delle altre giostre anno deciso di chiudere per rispetto alla famiglia ed è arrivata anche un’ordinanza del sindaco di sospensione delle attività.
  • Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, la polizia locale e i carabinieri.

I giostrai avrebbero provato a rianimarla ma senza alcun esito. Il governo russo l’aveva definita un’operazione militare, probabilmente convinto di poter prendere in giro mezzo mondo. La ‘sua’ guerra invece sta facendo riemergere le cose peggiori della Storia. L’urto violento contro la balaustra del tagadà, advert Alezio, durante i festeggiamenti della Madonna dell’Assunta. Si rialza, ma poi sviene nuovamente e non riapre più gli occhi.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
Ultime notizie

Rita Levi Montalcini Eta Morte

Sempre a favore dei giovani scienziati, nel marzo 2012 rivolge un appello al governo Monti insieme al senatore Ignazio...
- Advertisement -

Altri articoli come questo

- Advertisement -