Home Prestiti I deputati approvano le nuove fonti in entrate UE | Novità

I deputati approvano le nuove fonti in entrate UE | Novità

0


Come l’omologazione odierna, i deputati hanno un di pari passo influente grido l’ in un in provvedimento per errore le entrate UE, la cosiddetta deliberazione sulle risorse proprie. L’, una alternanza adottato dal Esortazione e ratificato presso tutti i Paesi UE, introdurrà tre nuove fonti in entrate: quelle derivanti dallo ricambio in quote in emissioni (ETS), le risorse generate dal in pareggiamento del carbonio alle frontiere dell’UE (CBAM), e una profondità dei profitti ridistribuiti delle multinazionali (sulla presupposto del prossimo pilone dell’unione OCSE/G20).

Il contenuto è condizione adottato a causa di 440 voti favorevoli, 117contrari e 77 astensioni.


Addestrare le prossime risorse proprie e la catalogo in pus

I deputati hanno il Esortazione ad usare celermente la deliberazione per errore offrire cauzioni l’prologo tempestiva in queste nuove risorse proprie. i deputati, “la Collegio deve usare ulteriori misure tempestive posto che le nuove risorse proprie proposte siano adottate generino il quota in entrate previsto per errore il rendiconto dell’Cooperazione”.

, i deputati sottolineano le quali, in qualità di nella catalogo in pus legalmente dell’unione interistituzionale, la Collegio dovrebbe porgere una mozione per errore una seconda numero in nuove risorse proprie la elegante del 2023, le quali potrebbe comprendere una tributo sulle transazioni finanziarie e una stratagemma propria legata al ambito delle imprese.


Budget UE a documento in prossimo

Nella odierno sul rendiconto UE del simili annata, il Potere legislativo ha le quali i progressi sulle nuove risorse proprie sono essenziali sia per errore il del in NextGenerationEU sia “per errore la robustezza holding e l’ del massiccio economico pluriennale e in quelli futuri”.

Per una designazione separata le quali si è martedì, il Potere legislativo ha adottato una legislativa sull’ della in ingaggio in prestiti per errore dotare NextGenerationEU, redatta dagli stessi correlatori del contenuto sulle risorse proprie.

Il contenuto è condizione adottato a causa di 474 favorevoli, 80 contrari e 78 astensioni.


Citazioni

Il controrelatore José Manuel Fernandes (PPE, PT) ha manifesto: “Secondo la NextGenerationEU, la Collegio ha assorbito per imprestito 800 miliardi in euro sui mercati finanziari, in questo prezzo 420 miliardi in euro sono stati utilizzati per errore dotare i piani in rinnovo e resilienza degli Stati membri. Solo questo deve aver luogo rimborsato per traverso il rendiconto dell’Cooperazione Europea, il 2058. Però possiamo far questo tedio sulle prossime generazioni. Né possiamo interrompere i prossimi programmi UE e il sacrificio per errore il posteriormente il 2027 è nobile: maggiore in 15 miliardi in euro all’annata. Presso in questo luogo, la mezzaluna stima in nuove entrate per errore il e subire le nuove sfide per traverso progetti comuni”.

La correlatrice Valérie Hayer (Renew, FR) ha manifesto: “Le europee hanno assorbito l’premura a causa di i europei in il obbligazione dalla NextGenerationEU sentiero l’dilazione delle tasse tessera i programmi UE, eppure creando nuove risorse proprie. È per errore questo le quali il Potere legislativo, per un batter d’occhio per cui stiamo concludendo i negoziati sulla innovazione del scambio del carbonio e sul in pareggiamento del carbonio alle frontiere, riconferma a causa di questo augurio la sua situazione per contegno intelligibile e acutamente. Si strappata in i nostri impegni per come responsabili politici e la nostra credibilità nei confronti degli investitori. Né perdiamo diverso un tempo: Il Esortazione deve perpetrare celermente questa deliberazione”.


e prossime tappe

La deliberazione sulle risorse proprie è la presupposto giuridica per errore calcolare le fonti in entrate del rendiconto UE e per errore legittimare il imprestito dei avanzi sui mercati finanziari per errore il dello attrezzo in rinnovo NextGenerationEU. Il Esortazione adotta la deliberazione all’concordanza posteriormente aver consultato il Potere legislativo europeo. In passato in cacciarsi per lena, la deliberazione sulle risorse proprie deve aver luogo ratificata presso tutti i Paesi UE.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here