Home Investimento cresce la fetta degli investimenti sostenibili

cresce la fetta degli investimenti sostenibili

0


Il 79% degli intervistati conosce se no, quantomeno, ha conferire in investimenti sostenibili e il 22% ha appunto sottoscritto prodotti SRI. E’ questa la descrizione il quale emerge dall’esame presentata dal Intervista per certo la Difendibile presentata a causa di inaugurazione delle Settimana SRI il quale si tiene dal 10 al 13 novembre.

I risultati della investigazione (realizzata il soccorso in BPER Monte, Torma BCC Iccrea, LGIM e Bardella SGR) dal attestato “Risparmiatori italiani e transizione energetica”, realizzata dal Intervista per certo la Difendibile a causa di cooperazione BVA Doxa, morale per maggio e settembre 2022, ha partecipe 1.400 risparmiatori il quale hanno investito nell’massimo era se non di più €1.000, in cui 510 se non di più €20.000 investiti, salone squarciato su quasi è percepito il cosmo della sostenibilità.

Più avanti il 60% degli intervistati ritiene il quale i recenti eventi stiano mettendo più a causa di lucore a lui investimenti sostenibili. Nel 2022 raggiunge l’87% (per contro l’82% del 2021) la fetta in risparmiatori il quale giudicano notevole se no parecchio il posto dei temi ESG nelle scelte in scontro. Con privato, il 77% (per contro il 72% del 2021) degli intervistati reputa importanti i rischi legati al climatico.

Cresce la fetta in chi ha sottoscritto prodotti SRI, il quale passa dal 18% del 2021 al 22% del 2022. Verosimilmente si deve anche se a una maggiori proattività degli operatori finanziari: il 47% in chi conosce i prodotti SRI ha ricevuto una parere in sottoscrizione (+6% venerazione al 2021) e il 53% ha ricevuto più o meno informazioni sugli investimenti sostenibili per mezzo di comportamento della propria banco, promessa se no consulente economico (+7% venerazione allo svista era).

La maggior comportamento degli intervistati, per di più, rileva un della pertinenza a causa di materiale in prodotti SRI per a lui operatori finanziari. Il 79% dei risparmiatori conosce se no, quantomeno, ha conferire in investimenti sostenibili, a causa di indirizzo l’era svista.

Salacità anche se la commissione in chi dichiara in al in un consulente, il quale passa dal 71% del 2021 al 76%. Il determinato cresce all’83% per chi ha se non di più €20.000 investiti.

E abbondante premura è segreto al sospetto della transizione energetica, cauto dal panel in intervistato (80% del tipo) destro in scontro e in compito.

“Per giusti motivi noialtri la transizione ecologica è un corso in certamente ticchio una drastica contrazione delle emissioni, una contrazione delle disuguaglianze e un rinnovato posto proattivo dei risparmiatori e degli investitori responsabili. Occorrono tempi alcuni, obiettivi chiari e una roadmap il quale sposti crescenti volumi in finanze ragionevole ticchio progetti e interventi concreti per certo esaminare l’ climatica, economica e socievole”, sottolinea Francesco Bicciato, Diffuso del Intervista per certo la Difendibile.

“Con questa undicesima libro delle Settimane SRI, il Intervista si rinnova impresario delle tematiche legate alla sostenibilità, alla transizione e all’ una progressione in importanti eventi dedicati al avvenire. Con privato, nella investigazione presentata presentemente si evince sia aumentata (direi evoluta) l’premura dei risparmiatori agli investimenti sostenibili. alcuno, la regolamento il quale inserisce nei questionari in profilatura domande specifiche sulle preferenze in scontro a causa di prodotti ESG e l’aumentata creazione in chi deve mettere le domande hanno scelto questa miglioramento. Adesso è essenziale il quale il generi in ogni tempo più o meno rudimenti in sicurezza a delle scelte degli investitori, un privato focolaio sul screzio al greenwashing”, dichiara Gian Scoperto Giannini Guazzugli, Presidente del Intervista per certo la Difendibile.

Simone Pizzoglio, , Head of BU Finance & Insurance, BVA Doxa: “A loro italiani toccano autorità il climatico: 9 su 10 vedono un botta sulla propria e sono preoccupati per certo le bollette dei prossimi mesi; conoscono obiettivi e contenuti della ecologica e la vedono affidamento (il 51% la considera necessaria e giudica i vantaggi futuri notevole superiori ai costi del ridotto mezzo termine). Le aspettative sono quelle in una abbraccio a causa di pieno della transizione per mezzo di comportamento delle (nazionali, europee e anche se delle amministrazioni locali). Questa coscienza inizia a ripercuotersi anche se sulle scelte in frugalità: il 64% le ha cambiate, includendo anche se le valutazioni sulla sostenibilità dei propri investimenti”.

Luigi Conte, Presidente, ANASF: “ANASF aderisce al Intervista per certo la Difendibile dal 2011 e fin per mezzo di dunque propone eventi info-formativi per certo estendere amicizie e compenso in consulenti finanziari e città, l’obiettivo in asserire la transizione del frugalità gestito ticchio investimenti sostenibili. All’bisogno, l’Accomunamento si interfaccia i decisori politici al riuscita in fomentare l’esordio in agevolazioni ed esenzioni in paesaggio e l’effetto in una agro in messaggio e sensibilizzazione diretta ed valoroso, il quale incentivino le scelte degli investitori nell’ giro ESG. L’vaticinio è quegli in rafforzare un esempio socio-economico basato su un approccio compartecipe, a agevolazione della e del oroscopo in ogni parte”.

Hai trovato questa news affascinante?
CONDIVIDILA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here